Modulo Disdetta Sindacato: Procedura per presentare revoca Sindacale

Non sei più soddisfatto del tuo sindacato e vuoi presentare la domanda di disdetta per revocare la delega sindacale? Bene in questa guida andremo a vedere in maniera dettagliata come compilare il Modulo Fac-Simile di Disdetta/Revoca ( da scaricare in formato Pdf e Doc), a chi inviare la revoca per essere certi che la revoca vada a buon fine.

Modulo Disdetta Sindacato: Info Generiche

In italia esistono molti sindacati e tutti hanno uno scopo comune, tutelare il lavoratore dipendente nei confronti dell’azienda per cui lavora, ma svolgono anche il compito di mediatore quando ad esempio si deve rinnovare il contratto collettivo nazionale di categoria, in questo caso sono i rappresentanti del sindacato che si siedono al tavolo con i vertici della tua azienda e rappresentano la tua voce.

I sindacati oggi sono un ingranaggio importantissimo all’interno della complessa macchina del Lavoro.

Esistono molte sigle sindacali come CISL (Confederazione italiana sindacati lavoratori); UGL (Unione generale del lavoro); CGIL (Confederazione generale italiana del lavoro); UIL (Unione italiana dei lavoratori), ogni lavoratore è libero di scegliere uno e più sindacati ed per aderivi è necessario effettuare un’iscrizione che permette di conferire la tua delega al sindacato e che permette inoltre allo stesso di prelevare ogni mese la quota d’iscrizione direttamente dalla busta paga del lavoratore.

Disdetta Sindacato: quando è possibile

La disdetta al proprio sindacato è possibile farla in qualsiasi momento, ma è necessario che ci sia una motivazione di fondo quando si vuole revocare la delega sindacale, di seguito abbiamo raccolto alcuni tra i maggiori casi di disdetta sindacale da parte di un lavoratore:

  1. Non sei più interessato a essere iscritto, non hai una motivazione particolare;
  2. Divergenze con il sindacato (diversità di opinioni, non condivisione dei progetti, ecc.);
  3. Non ricordi di esserti iscritto al sindacato, eppure la trattenuta sindacale sulla tua busta paga c’è ogni mese. È probabile che tu ti sia iscritto al sindacato quando hai chiesto qualche servizio a un patronato (per esempio la richiesta di pensione, invalidità, disoccupazione): in quel momento hai firmato senza troppa attenzione, dando il consenso all’iscrizione.

Quando viene presentata una disdetta il proprio sindacato non può in nessun modo opporre resistenza o rifiutare la disdetta, rasta comunque normale prassi che una persona incaricata dal sindacato ti possa chiedere i motivi per cui si vuole effettuare la disdetta, ma si tratta di un pour parlè.

Modulo Disdetta Sindacato, Modello da Compilare e come spedirlo

Per poter effettuare la Disdetta del proprio sindacato è necessario che il lavoratore metta nero su bianco le sue intenzioni, per tanto è necessario che compilare un apposito Modello di Disdetta dove andranno inseriti una serie di informazioni e dati che di seguito andiamo a riportare:

  • nome dell’azienda per la quale si lavora
  • indirizzo dell’Ufficio del personale
  • Organizzazione Sindacale
  • Oggetto: disdetta dell’adesione all’Organizzazione Sindacale
  • nome e cognome del lavoratore
  • il numero di matricola del lavoratore
  • data di nascita e luogo
  • residenza
  • sede di lavoro
  • qualifica
  • settore in cui lavora

Per semplificare il tutto di seguito mettiamo a disposizione un Fac-Simile di come va compilata la disdetta, potete tranquillamente copiare ed incollare il testo in un file word che poi andrà compilato con le vostre informazioni, questo Modello và bene per qualsiasi sigla sindacale voi siate iscritti.

Inoltre è consigliabile allegare alla disdetta anche una fotocopia dei propri documenti di identità insieme al codice fiscale.

Alla spett.le società ______________________

Ufficio del personale _____________________

Organizzazione Sindacale _________________

Oggetto: disdetta dell’adesione all’Organizzazione Sindacale ______________

Il/la sottoscritto/a _________________________________ numero di matricola _____________
Nato/a a ___________ il ___________ residente a ____________ in via __________________
n°_____ , cap ______ , dipendente dell’Azienda _____________, settore ______________,
sede di lavoro_________________, qualifica _______________

Revoca a ogni effetto di legge e di contratto la delega conferita a questa società per il versamento dei contributi sindacali in favore della Org. Sindacale ______________.

Tale revoca ha effetto immediato.

Con la presente diffido questa società dal procedere a ulteriori trattenute a tale titolo in favore della suddetta organizzazione sindacale, posto che le stesse, ove effettuate, integrerebbero il reato di appropriazione indebita.

Lì ______________________

Firma ______________

Modulo Disetta Sindacato come inviare la domanda

Una volta compilato il Modello di Disdetta con tutti i propri dati il tutto deve essere inoltrato sia alla propria azienda per cui si lavora ed ovviamente anche al sindacato per cui si vuole revocare la delega.

Il lavoratore dovrà quindi inviare il tutto mediante una raccomandata con ricevuta di ritorno sia

  • all’ufficio amministrativo dell’azienda per cui lavori;
  • alla Ragioneria Territoriale della provincia (per i docenti o dipendenti scolastici)

Leave a Reply