Esenzione Canone RAI 2021: Modulo, Requisiti, Scadenza e Procedura

Come ottenere l’Esenzione del Canone RAI per l’anno 2021? In questo articolo andremo a vedere cosa fare per non pagare il Canone Rai nell’anno 2021, non tutti sanno infatti che in maniera del tutto legale è possibile non pagare il tanto odiato Canone Rai che da qualche anno viene accreditato direttamente nella bolletta dell’energia elettrica, esistono infatti delle categorie di contribuenti che sono esonerate dal pagamento, è necessario però seguire una procedura e compilare l’apposito Modulo di Esenzione (che trovate nell’articolo in formato Pdf e Doc).

Esenzione Canone RAI 2021: chi può beneficiare dell’esenzione?

Da diversi anni il Canone Rai viene addebitato direttamente nella bolletta elettrica in picole rate durante tutto il corso dell’anno, questa idea venne all’allore presidente del consiglio Matteo Renzi che per contrastare l’evasione nei confronti del Canone Rai (poichè quasi nessuno lo pagava) dedice appunto di inserirlo nella bolletta elettrica rendendolo di fatto obbligatorio per tutti.

Nonostante questa recente modifica esistono delle categorie di contribuenti che sono esentati dal pagamento del Canone RAI, queste categorie sono state confermate anche per il 2021, vediamo quindi chi può godere dell’esezione dal pagamento del Canone RAI:

  • anziani over 75 anni: limiti di reddito e domanda non superiore a 8.000 euro;
  • cittadini che hanno la TV in casa;
  • la seconda casa: il doppio addebito su utenza elettrica diversa da abitazione principale.
  • i militari delle Forze Armate Italiane;
  • i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato;
  • gli agenti diplomatici e consolari, ma solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani;
  • i rivenditori e negozi in cui vengono riparate tv
  • per decesso dell’intestatario

Ricordiamo che per beneficiare dell’esenzione il cittadino titolare di utenza elettrica ad uso domestico residenziale non sia in possesso di TV in nessuna delle abitazioni in cui è attiva un’utenza elettrica a proprio nome.

Esonero Canone Rai 2021 over 75 anni (Anziani)

La prima categoria di cittadini che possono godere dell’esenzione dal canone rai sono gli anziani che hanno compiuto 75 anni di età, questi ultimi possono quindi non pagare il canone ma come fare? Vediamo di seguito tutte le info e le indicazioni da seguire per non sbagliare ed essere sicuri di beneficiare dell’esenzione totale.

Oltre ad avere 75 anni di età è anche necessario avere un reddito annuo non superiore agli 8.000 euro (reddito complessivo compreso anche quello del coniuge) l’esonero vale solo per le TV presenti nell’abitazione di residenza, e spetta per l’intero anno se il compimento del 75° anno è avvenuto entro il 31 gennaio dell’anno stesso, mentre se il compimento del 75° anno è avvenuto dal 1° febbraio al 31 luglio dell’anno, l’agevolazione spetta per il secondo semestre dell’anno.

Per poter beneficiare dell’esenzione è necessario compilare il Modulo di dichiarazione sostitutiva che può essere inviato secondo differenti modalità, vediamo di seguito

  • spedita per posta in plico raccomandato, senza busta, all’indirizzo dell’Agenzia delle Entrate di Torino, insieme alla copia di un documento di riconoscimento

Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino

  • inviata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it e con firma digitale;
  • consegnata dall’interessato presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Esenzione Canone Rai 2021 per chi non ha TV in casa

Anche per chi non possiede nessuna tv nella propria abitazione può beneficiare dell’esenzione del pagamento del Canone RAI anche per il 2021, anche in questo caso è necessario che il cittadino compili l’apposito modello, molti potrebbero pensare perchè si debba compilare il modello anche se non si possiede nessuna tv, purtroppo la normativa sul pagamento del Canone Rai in maniera preventiva considera tutti gli italiani possessori di una Tv, per tanto tocca al cittadino dimostrare il contrario.

Il contribuente deve quindi scaricare il Modulo di dichiarazione sostitutiva, compilarlo ed inviarlo attraverso il sito internet dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel, oppure tramite gli intermediari abilitati.

Nei casi in cui non sia possibile l’invio telematico, il modello può essere inviato (insieme alla copia di un documento valido d’identità) tramite raccomandata senza busta, all’indirizzo:

Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino.

Esenzione Canone RAI 2021 in caso di decesso

Nel caso in cui il cittadino che pagava il Canone Rai viene a mancare (decesso) è possibile presentare la domanda di esenzione, per questo caso abbiamo realizzato una guida apposita dove trovate tutte le info dettagliate, lo trovate qui di seguito:

https://modulodisdetta.net/disdetta-revoca-canone-rai-decesso-istruzioni-modello/

Esenzione Canone Rai 2021 per militari e diplomatici stranieri

La seconda categoria che può beneficiare dell’esenzione sono i militari e i diplomatici stranieri grazie ad apposite convenzioni internazionali stipulati tra il nostro paese ed alcuni stati esteri, anche in questo caso è necessario compilare il modello con tutte le informazioni richieste.

Il modello di dichiarazione sostitutiva va presentato direttamente dall’interessato, con un documento valido di riconoscimento, tramite plico raccomandato senza busta, all’indirizzo:

Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino

Esenzione Canone Rai 2021: tutte le scadenze da rispettare

Come abbiamo visto quindi, ci sono delle date entro cui è possibile inviare il modulo di dichiarazione sostitutiva per richiedere l’esenzione dal pagamento del Canone Rai, queste date sono importanti ed è necessario rispettarle ai fini dell’approvazione della vostra richiesta.

Di norma, la domanda di esenzione deve essere presentata entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento, cosi facendo l’esenzione viene applicata a tutto l’anno solare, nel caso in cui non si faccia in tempo a presentare la domanda per questa data è possibile presentare la domanda entro una seconda data ed è quella del 30 giugno in questo caso il contribuente verrà esonerato per il secondo semestre dell’anno.

Riepilogando, la dichiarazione di non detenzione della TV ai fini dell’esonero dal canone Rai per il 2021 dovrà essere presentata secondo le scadenze di seguito riportate:

  • fino al 31 gennaio per l’esonero dal pagamento per l’intero anno 2021;
  • dal 1° febbraio al 30 giugno per l’esonero dal pagamento per il secondo semestre (luglio-dicembre)

La dichiarazione sostitutiva (Quadro A) va presentata ogni anno se continua a sussistere la non detenzione dell’apparecchio tv.

Leave a Reply